Se il padre non sa instaurare un dialogo costruttivo con l’ex nell’interesse del figlio, il figlio viene affidato in via esclusiva alla madre

E’ il Tribunale di Roma con sentenza n.18197/15 a stabilire che se il padre non è in grado di controllare la propria rabbia per la perdita del rapporto coniugale nonché le patologie di cui è affetto e non si mette in discussione cercando un dialogo con la ex moglie sereno e costruttivo per il benessere del minore, il minore dev’essere affidato in via esclusiva alla madre.

2 pensieri su “Se il padre non sa instaurare un dialogo costruttivo con l’ex nell’interesse del figlio, il figlio viene affidato in via esclusiva alla madre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *